[vc_row][vc_column][vc_column_text] CAPITOLO 5   Era trascorsa una settimana, da quando era tornata a casa. Si sentiva stanca, ma serena. I bambini, che Aaron si ostinava a chiamare Alfa e Beta, dormivano sempre e si svegliavano solo per succhiare voracemente il suo latte verdognolo che le

[vc_row][vc_column][vc_column_text] CAPITOLO 4   Scoprì di essere incinta subito. Era sempre così puntuale e già quei tre giorni di ritardo la misero in allarme. Ne parlò ad Aaron, davanti all’aperitivo analcolico che le aveva preparato, pieno di ombrellini e con un ti amo di cera