Il ricettario di Harry Potter

Libri per bambini

Racconti e storie per crescere

Ho acquistato questo libro di ricette per la mia nipotina Gioia. Le piacciono le coccole culinarie che le faccio e da quando è piccina cerco di farle cibi che la incuriosiscano e la nutrano nel modo giusto. Mi piace anche leggere con lei e questa occasione è stata d’oro. Ho scelto un ricettario incentrato sulla storia di Harry Potter e abbiamo cominciato a leggere il primo capitolo della saga.

Ho usato questo libro di ricette come una doppia esca: mi aiuterà a creare cibi sfiziosi e nutrienti e nel contempo mi ha dato la scusa per comprare anche il primo romanzo dell Rowling e proporlo come lettura a Gioia, la mia nipotina di nove anni. Così abbiamo cominciato a leggere “Harry Potter e la pietra filosofale” e incontrare il maghetto è stata un’esperienza fantastica per Gioia e, devo dirlo anche per me, che non ho mai letto un sola riga di questa scrittrice. Mia figlia Marta ne è innamorata e ha addirittura le prime edizioni del romanzo, ma io non mi sono mai fatta coinvolgere in quella che ritenevo una pazzia collettiva. Invece, no devo dire mi piace, e mi sta intrigando un sacco. Leggiamo tre capitoli e se troviamo una ricetta corrispondente nel Ricettario di Harry Potter la proviamo. Abbiamo cominciato con una merenda davvero speciale. Abbiamo provato la ricetta Nimbus 2000, delle sfiziose scope volanti di formaggio e  la bevanda Felix Felicis con kiwi, mele, arancia e menta fresca, piena di vitamina C.

Le ricette sono tutte molto facili da eseguire e sono raccontate attraverso disegni molto curati e allegri che si rifanno al mondo del famoso maghetto: i cup cake boccino d’oro, il gufo muffin, Le bacchette di Olivander… Un piccolo libro che può aiutare le mamme a vestire di magia le cene e le merende dei bambini. Per cena avremo Lettere da Hogwarts. Per Gioia, la mia nipotina, con prosciutto e mozzarella, i miei con ricotta e spinaci.

Ho fatto anche un’altra piccola pazzia le ho comprato il plaid di pile di Harry Potter che ci mettiamo sulle ginocchia mentre leggiamo, una vicino all’altra sul nostro divano prima di darci la buonanotte.

Ti è piaciuta la mia recensione? Scrivilo tra i commenti!

Scrivimi  qui o contattami sui social