Il romanzo rosa: tra sogno e ispirazione

Pensieri a matita

Il mondo visto attraverso i miei occhi

Ti ho già raccontato della mia passione smodata per i romanzi rosa

Oggi ti parlerò di cosa mi entusiasma, delle curiosità di chi scrive e di cosa si aspetta chi legge questo genere.
Ti porterò nei mondi incantati delle storie d’amore da sogno e ti svelerò dall’interno tutte le curiosità di una scrittrice di romance. 

Sei pronto? Iniziamo!

Il romanzo rosa, definito con il termine inglese romance, è un genere letterario che sta avendo un momento di grande splendore in questo periodo storico, forse perché soddisfa una voglia di evasione, di leggerezza.
Chi legge il romanzo d’amore sa che leggerà una storia condita da colpi di scena e intrighi di ogni sorta, ma che alla fine porteranno sempre ad un lieto fine, in cui l’amore trionfa.
L’amore di solito è il tema centrale, il perno sul quale gira tutta la storia.

La trama è semplice e facile da leggere, il linguaggio diretto, i luoghi che visiterà chi legge sono sempre ambienti da sogno, straordinari per la bellezza e l’unicità, esotici e lussuosi, dove sognare una storia d’amore unica e irripetibile. Per arricchire la trama la cura dei dettagli nelle descrizioni diviene una necessità per rendere il più verosimile possibile la storia e più semplice, attraverso le immagini particolareggiate di ambienti e personaggi, la possibilità alla lettrice di immedesimarsi. Nel finale l’amore vince su tutto, superando ostacoli, vicissitudini, prove.
I romanzi rosa seguono la struttura delle fiabe di Propp, perché in realtà sono lunghe fiabe.

Quando si decide di scrivere un romanzo rosa, bisogna scegliere non solo in quale periodo storico ambientare la vicenda, ma anche i luoghi nei quali si svolgerà la trama.
Naturalmente è necessaria una ricerca precisa e accurata sui fatti storici, sulla vita del periodo, gli abbigliamenti, il mobilio, le usanze. Diventa necessario descrivere in modo accurato, perché le lettrici possano immedesimarsi ed essere catturate dalla narrazione sentendosi immerse come protagoniste.
Le ambientazioni da sogno in luoghi insoliti, esotici, lussuosi, eleganti ed esclusivi, le bellezze naturali mozzafiato sono un must del romanzo rosa. Chi non vorrebbe essere baciata alla base di una cascata cristallina o non vorrebbe andare a cenare sul grattacielo più alto di New York con un giovane e voluttuoso broker della finanza americana?

Innamorarsi a Parigi, a Londra, a New York è davvero facile. I luoghi da sogno non sono difficili da immaginare, oltre alle spiagge, alle isole, alle baite innevate, l’amore è facile in ambienti immersi nella natura incontaminata. In questi luoghi si intrecciano relazioni amorose e si concludono con lieto fine lunghe e tortuose vicissitudini. Più è insolito il luogo e più eccitante e coinvolgente è la storia.
Il romanzo rosa ti permette di sognare e di sopportare la quotidianità. Ti fa credere che le cose che desideri siano possibili e che magari qualcuno riesca anche a fare avverare i tuoi sogni…sognare fa bene al cuore di una donna e il romanzo rosa ha questo ruolo.
Quando si scrive un romanzo rosa, bisogna avere cura nelle descrizioni delle emozioni, essere grandi conoscitori dell’animo umano, grandi osservatori di ciò che nel reale si prova.

Adoro questo genere e non vedo l’ora di farti leggere il mio nuovo romanzo “Lungo il Cammino“!

Se hai delle domande da farmi scrivi tra i commenti, ti risponderò subito.
Vuoi conoscermi meglio? Visita il mio sito – io ti consiglio di iniziare da qui – o seguimi sui social.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO